Raccolte punti, ma i premi convengono davvero? Ecco i costi nascosti delle tessere del supermercato





Dai talloncini alle tessere elettronicheC’era una volta la raccolta punti del supermercato fatta con i talloncini da incollare sulla tabella di cartone. Al raggiungimento dell’obiettivo si consegnava il cartoncino alla cassiera e si ottenevano premi come il frullatore, il copriletto matrimoniale e il set di valigie. Oggi, invece, abbiamo a che fare con programmi multi partner, che – oltre ai supermercati – coinvolgono altri operatori (come i distributori di carburante e le compagnie aeree). La buona, vecchia tabella di cartone è stata sostituita da un conto elettronico, su cui l’accredito dei punti avviene in modo automatico

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 12 Giugno 2019

Lascia un commento »