IL FOTOGRAFO DAVID BAILEY: IL PRIVILEGIO DI ESSERE DISLESSICO





David Bailey è uno dei più famosi fotografi a livello mondiale. Inglese cresciuto nell’East London, nato lì nel 1938, povero, a scuola va male, è dislessico, ma allora non si sapeva, e lo confinano – in una classe per scemi…tutti mi davano dello stupido –, come dirà lui stesso. David ha lottato con la lettura e la scrittura, tanto da cominciare a marinare la scuola al punto che un anno ci andò solo 33 volte! Dopo aver lasciato la scuola, a 15 anni, saltò da un lavoro all’altro prima di comprare una macchina fotografica e scoprire la sua naturale donazione. Una volta, un intervistatore gli chiese perché fosse un fotografo così bravo: “Dislessia. Penso che la dislessia sia una specie di privilegio perché ti aiuta a vedere diversamente dalle altre persone.“ Il suo talento brillò immediatamente e nel giro di un anno da quando aveva cominciato a lavorare con un fotografo londinese, divenne il fotografo di Vogue

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 11 Aprile 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »