Il Caffè di Massimo Gramellini – Il pane degli Angeli





Jake Angeli, il golpista peloso, rifiuta il cibo del carcere perché non è biologico. La rivelazione scardina le mie residue, miserabili certezze. Ero convinto che il «bio» fosse una prerogativa dei famigerati radical chic, assieme alla bici finto povera e alla libreria affollata di copertine Adelphi. Invece scopro che anche il principe buzzurro delle Trumptruppen darebbe la vita per un cracker senza olio di palma. Sulle prime, lo ammetto, ho pensato che Jake potesse essere un infiltrato. Ne…

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 13 Gennaio 2021

Potrebbero interessarti anche»